L’Acne: Cause e cura

E’ il terrore degli adolescenti: soprattutto le ragazze guardandosi allo specchio notano quel nuovo brufolo sul viso al quale ne seguono altri e presto si vedono come dei mostri mentre non lo sono affatto; è l’acne che passerà quasi certamente con il passare degli anni e la fine dell’adolescenza.

Cosa è l’Acne

Si tratta di una malattia dermatologica che si manifesta con la comparsa di brufoli soprattutto su alcune aree del corpo:

  • Viso
  • Collo
  • Schiena
  • Torace
  • Spalle

I brufoli si dormano per occlusione dei follicoli piliferi ma le cause precise per cui questo accade in particolari fasi della vita non sono ancora del tutto chiare.

Chi sviluppa l’Acne

L’Acne è una malattia tipica degli adolescenti ma in realtà può manifestarsi anche in altri campi d’età, particolarmente anche giovani adulti fino ai 30 anni.

I più colpiti sono comunque le femmine tra i 14 e i 17 anni mentre i maschi sono maggiormente colpiti tra i 16 e i 19 anni. Nel campo d’età tra gli 11 e i 30 anni viene colpita dall’Acne l’80% dei soggetti.

Ipotesi sulle cause

Come detto, le cause dell’Acne non sono ancora determinate precisamente ma sembra assolutamente certo che un grosso ruolo è svolto dal quadro ormonale, in particolare gli ormoni sessuali che causano modificazioni della pelle, dell’equilibrio sia di idratazione che di produzione sebacea nella stessa.

Intorno all’Acne si sono creati dei falsi miti come un ruolo del consumo di cioccolato, di grassi, addirittura viene attribuita alla masturbazione l’insorgenza dell’acne, tutte cose che non hanno trovato alcun riscontro medico-scientifico.

Anche allo stress è stata attribuita una responsabilità ma anche in questo caso non esistono prove che sostengano la veridicità di questa convinzione popolare.

Nemmeno la scarsa igiene della pelle sembra una vera causa dell’Acne mentre sembrano coinvolti alcuni tipi di batteri che approfittano del quadro ormonale per svolgere un’azione infettiva nell’occlusione dei pori della pelle e, quindi, dello sviluppo dei brufoli.

Consigli per chi è affetto da acne

Poiché l’Acne è causata dall’occlusione dei pori della pelle, è opportuno evitare il più possibile trucchi e trattamenti della pelle soprattutto quella del viso che possano limitare la respirazione della pelle stessa.

Conviene, invece provvedere a:

  • Pulire la pelle delicatamente
  • Cercare di non grattare e men che meno schiacciare i brufoli
  • Evitare l’esposizione al sole che provoca infiammazione della pelle e maggior produzione di sudore e sebo che tendono ad occludere i pori
  • Usare creme e farmaci ma solo su disposizione del medico, non usare mai creme e farmaci non ordinati dal medico che potrebbero anche peggiorare la situazione.

La Cura dell’Acne

Nell’acne di lieve entità alcuni farmaci topici possono servire ad alleviare il fastidio provocato dai brufoli e migliorare anche esteticamente la situazione ma non esistono, ad oggi, farmaci capaci di risolvere definitivamente l’acne.

Quello che si può ottenere è un temporaneo miglioramento ma con la consapevolezza che a questo seguirà una recrudescenza.

Il Perossido di Benzile si è rivelato utile nel risolvere i brufoli dell’acne, uccidendo i batteri che spesso ne sono causa e riducendo la quantità di sebo, altra causa dell’acne.

Anche l’acido acetilsalicilico, contenuto in molti prodotti anche cosmetici tendenti alla depurazione della pelle, si è rivelato utile nella riduzione dei brufoli.

In casi più gravi di Acne sembrano attivi alcuni antibiotici ma questo deve essere valutato e deciso esclusivamente dal medico al quale ti invitiamo a rivolgerti in ogni caso. Cerca, in ogni caso, di mantenere il più pulita possibile la pelle ma non con prodotti aggressivi che tenderebbero a stimolare una maggiore produzione di sebo con effetti negativi.

Cerca, invece, prodotti delicati e di buona qualità che non tendano ad infiammare la pelle. Mai, ripetiamo, mai schiacciare i brufoli e avere pazienza che il quadro ormonale si normalizzi e con questo l’acne scompaia da sola.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *